Qara Kilise 2 / Qara Kilise 2

Eravamo in treno, il Transasia Express, che da Istanbul arriva a Tehran in tre giorni. Stavamo leggendo un piccolo libro, InPersia, che raccoglie aneddoti, storie e luoghi di quella terra. Uno dei capitoli era dedicato alla chiesa nera di San Taddeo, vicino Maku, a Qara Kilise. Siamo rimasti affascinati dalle foto di quel luogo e dalla tradizione che si porta dietro. Ogni anno, a metà luglio, i fedeli armeni si ritrovano là per festeggiare il loro santo.

Non è così semplice organizzare un pellegrinaggio religioso in Iran. Non se sei un cristiano. Nonostante tutte le difficoltà, da decenni Qara Kilise è un punto fermo della religiosità iraniana. Il luogo facilita: lontani dai centri cittadini e dai luoghi di potere. Due anni fa non fu celebrato perché poco prima dell’appuntamento un aereo dell’Iran Air diretto a Yerevan, capitale dell’Armenia, precipitò e quasi tutte le vittime erano armeni. L’anno successivo il pellegrinaggio saltò per la morte del vescovo armeno.

Quest’anno, il 2011, la celebrazione sarebbe ripresa ma in tono sempre minore. Un po’ perché gli armeni rimasti in Iran sono sempre meno e un po’ perché il governo sta cercando di renderlo sempre più difficile, limitando i giorni e aumentando i controlli. Noi lo abbiamo sperimentato sulla nostra pelle.

We were travelling by train, on the Transasia Express, that arrives at Tehran from Istanbul in three days. We were reading a little book, InPersia, that collects anecdotes, novels and places oh that land. One of the chapters was dedicated to Saint Taddeus’s Black Church, at Qara Kilise, near Maku. We had been bewitched by pictures of that place and by the tradition it has behind. Every year, on half of July, armenian believers meet there to celebrate their own holy martyr.

Arranging a religious pillgrimage in Iran is not so easy. Expecially if it’s a christian one. Despite all the difficulties, Qara Kilise is an important appointment about the iranian religiousness, since many decades ago. The place helps in this way ‘cause it’s fair from citi centres and from power places. Two years ago that pillgrimage wan not celebrated because, just few days before, an Iran Air airplane crashed while it was moving to Yerevan, the Armenia’s capital city. Almost all the victims were armenian. The next year the Armenian bishop died and the pillgrimage has not done.

This year, 2011, the celebration was in program, but it could have a decreasing impact. This because armenian people in Iran are less than the past and because the government is trying to get it more and more difficult, limiting the days and growing controls. We had tested it on our skin.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: